Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2019 00:31

Regno Unito, all'asta l'auto di Lady D.

Colin Frisell ·

Siete di quelli - e ce ne sono qui nel Regno Unito - che non vivono senza sapere tutto sulla famiglia reale? Vi batte il cuore guardando il cimelio che vi ha lasciato nel testamento la vostra zia preferita, il piatto commemorativo del matrimonio di Carlo e Diana? Bene, allora il posto giusto per voi è il Lancaster Motor Show di Birmingham - la più grande kermesse di auto storiche delle Midlands -  e le date da segnare in rosso sul calendario sono quelle del 12 e 13 novembre. In quei giorni ben due auto di pertinenza "reale" andranno all'asta, insieme ad un incredibile lotto di automobili da sogno appartenute a personaggi noti in tutto il mondo. 

La prima auto di Diana

Quando si separò dal Principe Carlo nel 1992  - a 11 anni dal matrimonio celebrato il 29 luglio del 1981 - Lady Diana Spencer si ritrovò al centro della più grande ondata di gossip che la storia ricordi. Praticamente ovunque andasse era seguita da uno stuolo di paparazzi e spesso venne immortalata - anche coi figli, i principini William e Harry - mentre entrava e usciva dalla residenza di Kensington Palace a bordo della sua Audi decappottabile, immatricolata per la precisione il 7 marzo del 1994. La stessa che a Birmingham finirà all'asta per una cifra - stima la Silverstone Auction che gestirà l'evento - che potrebbe toccare le 75.000 sterline. L'auto, infatti, è praticamente nuova e ha percorso solo 34.400 chilometri, di cui 6.500 circa con la Principessa alla guida. 

Altre auto da sogno

Insieme all'auto di Lady D. altri due pezzi provenienti dalla zona di Buckingham Palace saranno battuti a Birmingham. La prima è una Bentley Mulsanne, utilizzata per alcune cerimonie solenni in occasione del Giubileo della Regina del 2012, come per la storica visita di Sua Maestà al 10 di Downing Street, sede del Primo Ministro. Si prevede che l'auto - a cui sono stati tolti i sistemi di blindatura - possa raggiungere una valutazione di oltre 235.000 sterline. L'altra è invece una Rolls Royce Silver Wraith del 1980, dal valore stimato di circa 100.000 sterline, e appartenuta alla principessa Margaret, sorella della Regina. 

Re e rockstar

Sempre di "sangue blu" anche la Mercedes Benz 560 SEL del 1988 appartenuta alla famiglia reale di Giordania - una delle poche auto con la guida a sinistra tra quelle che verranno messe all'asta - che viene stimata intorno alle 30.000 sterline. Ben più alto - si calcola circa 150.000 sterline  - il valore della Rolls Royce Phantom del 2005 appartenuta nientemeno che a Sir Elton John e con la quale il baronetto amico di Lady D. si recò al proprio matrimonio con David Furnish alla Guidhall di Windsor. 

Tentazione italiana 

L'asta di Birmingham presenterà anche molte altre auto - tra cui alcune Ferrari e una Lamborghini Murcielago. Ma la più curiosa presenza "italiana" sarà la splendida Fiat 500 L del 1972, appartenuta a Samantha Cameron, la moglie dell'ex primo ministro, dimissionario dopo il voto della Brexit dello scorso giugno. L'auto, che ha coperto in tutto soltanto 24.000 chilometri, venne regalata dal primo ministro alla moglie in occasione di un compleanno e rivenduta pochi anni dopo per la cifra di 1.000 sterline ad un tassista. Oggi ne vale circa 20.000.

Tag

Audi  · Lady Diana Spencer  · Regno Unito  · Sir Elton John  · 

Ti potrebbe interessare

· di Colin Frisell

La città delle Midlands ospita, da oggi a domenica, il Lancaster Insurance Motor Show 2016, il più grande appuntamento nel settore delle auto vintage nel Regno Unito

· di Paolo Borgognone

Elisabetta II, la monarca più longeva di sempre sul trono d'Inghilterra, compie gli anni. Ne approfittiamo per farle gli auguri e visitare il suo parco auto