Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 02:26

Buoni segnali (stradali).

Redazione ·

Una buona notizia per gli automobilisti: l’Anas ha pubblicato cinque bandi di gara in accordo quadro per la manutenzione straordinaria della nuova segnaletica verticale sulle strade statali italiane. L'importo pari a 71 milioni di euro è così suddiviso: 20 sono destinati all’Area Nord, 14 all’Area Centro, 15,5 all’Area Sud e 21,5 alle due Isole maggiori (8 alla Sicilia e 13,5 alla Sardegna).

Vantaggi per la sicurezza

I lavori consentiranno il mantenimento in efficienza della segnaletica verticale nonché la realizzazione di interventi straordinari per implementare la segnaletica e/o i cartelli esistenti, con conseguenti benefici per il livello di servizio dell’infrastruttura e, soprattutto, per la sicurezza degli automobilisti.

Spesso generano confusione

Da una indagine EuroTEST sulla segnaletica stradale, realizzata dall’ACI assieme ad altri Club appartenenti alla FIA, è emerso che il 61% degli automobilisti considera la sovrabbondanza dei segnali e la loro cattiva collocazione la più importante causa di confusione quando si guida in aree non conosciute. Sui segnali stradali, poi, spesso vengono riportate troppe informazioni, richiedendo un eccessivo lavoro di elaborazione, nel momento in cui invece si dispone di ben poco tempo per decidere su cosa fare. E’ stato anche rilevato che i conducenti in possesso di un sistema di navigazione, in caso di incertezza, si affidano prevalentemente alla segnaletica piuttosto che al dispositivo elettronico satellitare.

Tag

ACI  · Anas  · FIA  · 

Ti potrebbe interessare