Ultimo aggiornamento  11 dicembre 2019 17:21

Lit, le due ruote sognate da Apple.

Antonio Vitillo ·

Si prenda la libertà di movimento di una moto combinata al comfort di marcia e alla sicurezza di un’auto dotata di airbag. A questi ingredienti si aggiungano l’economicità di un veicolo elettrico che si ricarica in 4 ore e che offra ben 320 chilometri di autonomia. Si dia forma, allora, ad un mezzo di trasporto da guidare col volante, per viaggiarci in due, in tandem, e con le cinture allacciate.

Da Blade Runner alle highway californiane

Follia? Fantascienza? Macché, è quanto fatto da Lit Motors col C-1, un rivoluzionario veicolo, una moto che può fare i 160 km/h, due ruote dalle quali però, è impossibile cadere. Progettata e costruita in California, il nome provvisorio C-1 è per la Lit Motors sinonimo di prototipo, che non vuole togliere identità allo scooter flop di BMW, al modello di auto Citroën o alla Chevrolet Corvette del 1954. Da San Francisco ci dicono che la C-1 è al terzo step di evoluzione, che si stanno gettando le basi per un’immatricolazione senza confini, ma che per ora sarà unicamente il mercato statunitense a fare da terreno di prova per questo straordinario veicolo che, oltretutto, si potrebbe guidare con la sola patente auto e costerà circa 24.000 dollari.

In piega senza rischi

La C-1 è così innovativa che potrebbe, addirittura, introdurre una nuova categoria di veicolo, lo AEV, acronimo di Auto-balancing Electric Vehicle, differente dallo EV proprio per quella capacità di autoequilibrarsi pur avendo solo due ruote. Ciò sarebbe possibile grazie a due sofisticati giroscopi controllati da un sistema che permetterebbe di piegare in entrata di curva mantenendo una perfetta stabilità. Ed è così sicura da piegarsi ma non “cadere”, neppure in caso di urto laterale.

Guidata dai sensori

Completamente chiusa da una carrozzeria che, in Lit Motors, dicono ispirata allo stile scandinavo, misura meno di tre metri di lunghezza, è larga uno e pesa 360 chili. La C-1 è dotata di sensori che monitorano l’ambiente circostante; condizioni del fondo stradale, intensità e direzione del vento, lo stato del traffico, oltre alle caratteristiche di guida del conducente, tutti elementi che l’elettronica di bordo tradurrebbe in tempo reale in azioni congeniali alla guida.

L'interessamento di Apple e la copia cinese

Un progetto così innovativo tanto che nei giorni scorsi Bloomberg ha parlato di un possibile interessamento da parte di Apple. Nel frattempo la produzione di serie non è iniziata ma, va sottolineato, che in Cina già stanno replicando l'idea: non si esclude che la Lingyun Intelligent Technology, che in forma sintetica corrisponde casualmente a LIT, possa riuscire a commercializzare un AEV ancor prima della C-1.

Tag

C-1  · Lit Motors  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Sarà presentato al Salone di Parigi il nuovo motociclo elettrico con la tecnologia della i3 a quattro ruote. Autonomia fino a 160 chilometri e tanto comfort