Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 10:18

Bici, Berlino in salsa danese.

Redazione ·

Trasferire Copenaghen lungo le rive del fiume Sprea. Non siamo confusi in geografia ma parliamo del desiderio di un gruppo di architetti e amici della bicicletta che vivono a Berlino e che stanno progettando di trasferire un po' della città scandinava - notoriamente la più amica dei ciclisti al mondo - in Germania

Strada delle bici

Il progetto si chiama Radbahn, letteralmente "strada delle biciclette" in italiano, e l'idea è venuta ad un uomo d'affari finlandese che vive a Berlino e che per lavoro si sposta sulle due ruote, Martti Mela. La Radbahn è una via ciclabile che si snoda attraverso la città per una lunghezza di quasi 9 chilometri e cammina interamente all'ombra della U1 - una via sopraelevata che taglia in due la città da ovest verso est. L'idea di Mela è semplicissima: utilizzare la zona coperta al di sotto della trafficatissima U1 per creare una tangenziale per due ruote sicura, veloce e amica dell'ambiente.

Da Ovest a Est

La Radbahn dovrebbe partire nella zona occidentale della capitale  - a pochi passi giardino zoologico immortalato dal celebre film di Uli Edel "Christiane F - Noi i ragazzi dello Zoo di Berlino" che annoverava tra i protagonisti anche il compianto David Bowie - per snodarsi attraverso alcuni dei quartieri storici della città, come Schoenenberg e Kreuzberg, per terminare a est all'altezza della Warschauer Strasse, attraversando anche il Landwherkfanal. Il progetto prevede che lungo la strada ci siano zone dove fermarsi, bar, addirittura delle officine dove far riparare la sue ruote in caso di guasto.

Altri progetti 

"L'idea mi è venuta alcuni anni fa mentre ero in bici nella zona della U1. Ho visto tutto questo grande spazio utilizzato solo per parcheggiare le auto e ho subito pensato che potesse essere utilizzato molto meglio. Per dire la verità mi sono stupito che nessuno ci avesse pensato prima". Cosi si esprime riguardo al progetto Martti Mela che ha coinvolto nel suo sogno dei suoi amici architetti che hanno ridisegnato questa parte della metropoli ispirandosi anche ad un altro progetto che si sta realizzando a Berlino, la Stammbahn, un percorso ciclabile protetto che collegherà la capitale con la vicina Potsdam

Poco da fare

La municipalità di Berlino ha accettato il progetto e ha stanziato 400.000 euro per iniziare gli studi di fattibilità. In ogni caso i sostenitori della Radbahn non stanno a guardare e si stanno già muovendo per trovare in autonomia i finanziamenti necessari per completare l'opera che potrebbe vedere la luce definitivamente nel 2018. "L'80% del lavoro - ha detto ancora Mela - è già fatto. Lo spazio c'è e per completare l'infrastruttura sono necessari solo pochi ritocchi". Il sogno è quello di trasformare anche Berlino in una città totalmente amica delle due ruote, favorendo la riduzione dell'inquinamento e rendendo la città più sostenibile.

Tag

Berlino  · Bici  · Bowie  · Copenhagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

La capitale tedesca investe 50 milioni di euro per creare 12 autostrade per le due ruote nel centro città. 100 chilometri di corsie protette e sicure per tutti

· di Paolo Borgognone

Innovazione al servizio della sicurezza delle due ruote: nasce nella regione delle Masurie una pista al fosforo, che si accende nella notte

· di Marina Fanara

Vince l'azienda con più "ciclisti". E' la Bike Challege 2016, promossa da FIAB: si terrà in autunno. Confartigianato: aumenta la produzione di bici e il numero di italiani che la...

· di Redazione

La capitale danese sempre più paradiso delle due ruote. Sono in via di installazione 380 semafori intelligenti, in grado di favorire la mobilità dei ciclisti