Ultimo aggiornamento  19 settembre 2019 19:42

Lamborghini e Bentley sacrificate a Parigi.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

Bentley e Lamborghini non saranno presenti al prossimo Salone di Parigi. Il gruppo Volkswagen ha scelto di lasciar fuori dalla rassegna francese i due marchi più estremi. La ragione - secondo la Reuters che ha rilanciato la notizia - sarebbe da rintracciare nell’inevitabile taglio dei costi legati ai risarcimenti conseguenti allo scandalo del dieselgate. Esporre ad un Salone è un investimento a troppi zeri, anche per brand dal listino milionario, meglio evitare e tenere le risorse per giorni migliori. Ci può stare.

Ci potrebbe essere però anche un altro motivo: i tedeschi hanno deciso di puntare tutto sull’elettrificazione. Da qui al 2025 il gruppo lancerà 30 vetture elettriche o ibride plug-in. Auto a batterie per cancellare la brutta caduta di immagine del dieselgate. L’elettrificazione come innovazione per superare l’ostacolo e andare incontro al futuro. Tutto quello che c’è intorno potrebbe suonare come un "disturbo". Lussuose ammiraglie Bentley e supersportive Lambo comprese. Discorso non valido per Porsche, che tra le più "verdi" ci può stare di diritto visto che ha in listino delle ibride plug-in.

Anche per un tifoso come me dell'auto elettrica, mettere da parte una Aventador per far spazio a una Volkswagen up! a batterie forse averebbe poco senso. Questione di storia e tradizione. E' giusto che domani sia un altro giorno per tutti. 

Tag

Bentley  · Lamborghini  · Parigi  · 
In folle
il blog di Alessandro Marchetti Tricamo
Direttore de l'Automobile

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Nel 2016 sono stati 28.500 i clienti delle auto da sogno. E le vendite continuano a crescere. A dominare i marchi italiani e inglesi

· di Enrico Artifoni

Crescono i miliardari nel mondo e crescono le vendite di auto e suv da sogno. Stati Uniti e Cina restano i mercati più ricchi