Ultimo aggiornamento  19 settembre 2019 10:23

Nasce la capitale del carpooling.

Marina Fanara ·

Bus, tram e metro sposano il carpooling e si offrono come soluzione intermodale innovativa per gli spostamenti in città. A celebrare l'inedito matrimonio è Moovit, l'app del trasporto pubblico, che ha scelto Roma e il Lazio come prima località, in Italia e nel mondo, per l'esordio del nuovo servizio di mobilità condivisa. L'Idea di fondo? Offrire ai propri utenti un servizio "combinato" che permetta loro di ridurre i tempi e aumentare il confort di viaggio. Dal canto suo, l'automobilista disponibile a offrire un passaggio potrà risparmiare sulle spese (carburante, manutenzione, ecc...).

Bus più auto, un percorso unico 

Il servizio si rivolge a tutti gli utenti Moovit della Capitale e del territorio laziale. "Si tratta di un milione e 200 mila iscritti, quasi la metà dei 3 milioni di utenti che contiamo sull'intero territorio nazionale", ha detto Samuel Sed Piazza, responsabile di Moovit per l'Italia. "In più anche i tanti romani che si muovono quasi esclusivamente in auto viaggiano per lo più da soli, come in quasi tutte le realtà urbane della penisola. Con il carpooling vogliamo sfruttare i posti che restano vuoti in ogni abitacolo e metterli a disposizione di chi viaggia sui mezzi pubblici", ha sottolineato Piazza. 

Un altro modo di condividere

"Per la prima volta, in materia di mobilità, la Capitale funge da apri pista per un servizio innovativo", ha sottolineato Carlo Medaglia, presidente e amministratore delegato di Roma Servizi per la mobilità, "si tratta di un'opportunità avanzata di smart mobility che avrà un impatto sul territorio in termini di crescita economica e riduzione dell'inquinamento". Con questa nuova soluzione che si affianca al trasporto pubblico locale "l'idea non è stata quella di penalizzare un modo di trasporto nei confronti dell'altro", ha precisato Medaglia, "ma di integrare i mezzi pubblici a soluzioni di sharing mobility, aggiungendo il carpooling nel sistema".

Tutto il servizio in due app

Il servizio funziona attraverso due distinte app: l'applicazione tradizionale già in uso agli utenti dei mezzi pubblici e la nuova app Moovit carpooling, disponibile gratuitamente per iOS e Android. Una volta scaricata l'app e dopo aver effettuato la registrazione, gli automobilisti interessati potranno offrire i propri passaggi su una determinata tratta. Mentre i passeggeri, su quello stesso percorso, potranno disporre dell'opzione auto condivisa oltre alle soluzioni in bus, tram e metro. Ogni conducente potrà offrire non più di due tragitti al giorno (tipo andata e ritorno) e potrà ospitare al massimo tre viaggiatori.

Costa (quasi) quanto un biglietto

Il prezzo del passaggio è commisurato alla lunghezza del tragitto, ma non si discosterà molto dal costo di una corsa sui mezzi. Nella fase di avvio, i primi due viaggi saranno a costo zero per tutti i passeggeri, mentre gli automobilisti non pagheranno nessuna commissione a Moovit sul corrispettivo ricevuto per la condivisione dell'auto.

Tag

Carpooling  · Moovit  · Roma  · Smart Mobility  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

L'auto condivisa della piattaforma digitale debutta stabilmente in tutto il Lazio. Il costo del servizio è simile al biglietto del bus per il medesimo percorso

· di Redazione

Meno auto in circolazione, meno inquinamento: i risultati del car pooling aziendale presentati da Jojob, la piattaforma web scelta da 73 aziende nazionali

· di Redazione

Il viaggio condiviso favorisce rapporti umani stabili e duraturi tra le persone sulla stessa auto. Lo ha scoperto una ricerca americana