Ultimo aggiornamento  20 settembre 2019 03:58

Honda X-Adv, il suv su due ruote.

Antonio Vitillo ·

In stile provocatorio il concept Honda City Adventure fece il suo ingresso in società circa un anno fa. Dal Salone Internazionale delle Moto di Milano 2015 partì e in questo autunno all’Eicma ritornerà. Non come prototipo stavolta, ma con l’abito da sera di un modello che a breve entrerà in produzione di serie.

Pronto per l'off-road

Vestito di gala per chi piuttosto sarà destinato a sporcarsi presto le vesti. Già, perchè il nuovo X-Adv realizzato da Honda Motor Europe è si, di fatto, uno scooter, ma voci di corridoio ed immagini non sempre nitide, lo anticiperebbero dotato di ruote a raggi e coperture tassellate, con le sospensioni a lunga escursione e la posizione di guida rialzata, tutte caratteristiche proprie di un motoveicolo con cui si potrebbero affrontare anche strade sterrate, magari fangose, forse addirittura mulattiere. Se ciò appare un’ipotesi dell’utilizzo del X-Adv, siamo certi che la sua dotazione tecnica è tale da rivelare una robustezza, una versatilità così evolute da proporre un nuovo riferimento addirittura per i commuter urbani, o meglio i pendolari in scooter.

L'idea di un nuovo modo di vivere lo scooter

Honda ci ha abituati spesso a modelli che hanno poi introdotto anche uno stile, un nuovo modo di concepire la moto: si pensi al CN250, meglio conosciuto come “Spazio”, un veicolo che a metà anni 80 illuminò l’alba alla venuta degli odierni maxi scooter. Ci si aspetta similmente questo anche oggi, cioè che lo X-ADV diventi l’antesignano di un nuovo segmento, di un ulteriore modo di vivere lo scooter; lo pensano gli addetti ai lavori ed il pubblico che lo scorso anno ne esplorarono le intriganti forme in versione grezza. Soprattutto lo pensano fortemente in casa Honda, presentandolo come “pratico e confortevole crossover dalle prestazioni elevate”.

Suv su due ruote

E come un suv che si rispetti potrebbe avere quelle qualità tecniche distintive la comodità di utilizzo e la robustezza: certamente disporrà del cambio sequenziale a doppia frizione, utilizzabile in modalità automatica o manuale, e ciò può rappresentare un indizio, che porterebbe dritto all’accostamento col motore bicilindrico di 750 cc dell’Integra, che è peraltro capace di erogare 54 cavalli di potenza. Vista la propensione off road del X-Adv potrebbe si essere stata rivista la curva di erogazione, ma sempre di una buona dose di cavalli a disposizione si potrebbe parlare, mentre i freni dovrebbero montare una potente pinza a supporto radiale.

Arriverà a inizio 2017

Per strizzare l’occhio a chi ne penserà un prevalente utilizzo in città, lo X-Adv disporrà sia di un capace vano sottosella, buono per contenere un casco integrale per il fuoristrada (più ingombrante di un suo corrispondente da strada), sia il parabrezza regolabile su cinque posizioni diverse, possibilità che in caso di pioggia non guasta. La commercializzazione è prevista per i primi mesi del 2017.

Tag

Due ruote  · Honda  · Moto  · 

Ti potrebbe interessare

· di Colin Frisell

Un collezionista del Suffolk apre oggi al pubblico una esposizione di oltre 150 moto della casa giapponese costruite nel corso degli ultimi 40 anni