Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:05

F1: il Gp d'Italia resta a Monza, oggi la firma.

Redazione ·

Il GP d'Italia resta a Monza. Oggi, alle 15, all'Autodromo Nazionale, il Presidente dell'ACI, Angelo Sticchi Damiani, e il Presidente di "Formula One Management", Bernie Ecclestone sigleranno l'accordo in base al quale, per i prossimi tre anni, il Gran Premio d'Italia di Formula 1 si disputerà a Monza.

La firma avverrà alla presenza di Jean Todt, Presidente della FIA – Federation Internationale de l’Automobile – e di Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia.

Al "team pro-Monza" il GP più importante

Una trattativa lunga, delicata, complessa; irta di insidie, difficoltà e colpi di scena. Alla fine, però, impegno, determinazione, lungimiranza e gioco di squadra hanno consentito al “team pro-Monza” – Presidenza del Consiglio, ACI, Regione Lombardia, Coni, Comune di Monza, Sias e AC Milano - di aggiudicarsi il Gran Premio più importante.

Che le cose si fossero messe per il verso giusto lo si era capito già mercoledì scorso. Durante la conferenza stampa di presentazione del GP d’Italia 2016: Sticchi Damiani si era già lasciato sfuggire un “confido nella firma nel corso del fine settimana”, mentre Maroni, sorridendo, aveva replicato “io mi sono tenuto libero”.

Tag

ACI  · Autodromo Nazionale di Monza  · Formula 1  · Gp Monza  · Monza  · Sticchi Damiani  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

In occasione del Gran Premio d'Italia, ACI Storico organizza due appuntamenti con le auto più leggendarie: giovedì in Piazza Castello e domenica sul circuito

· di Redazione

Quinta edizione della Power Run, gara podistica benefica non competitiva di 12 chilometri. Anche quest'anno i partecipanti si cimenteranno sull'asfalto dell'Autodromo