Ultimo aggiornamento  21 febbraio 2019 04:15

La nuova Nissan GT-R va ancora più forte.

Marco Perugini ·

Nissan rinnova la sua supercar, la GT-R entrata nel Guinness World Record con il traverso più audace a 305 km/h nel 2016 e il giro più veloce al Nürburgring nel 2013 in 7’08”. Il nuovo modello è stato svelato per la prima volta al Salone di New York e gli appassionati di supercar possono trovarla nelle concessionarie con prezzi a partire da 101.900 euro.

Tante novità

Fascino ed emozioni sono invariati, ma le novità sono dentro e fuori l’auto, nonché sotto il cofano: frontale più aggressivo con linee filanti e prese d’aria maggiorate; paraurti, spoiler anteriore ed estrattore posteriore ridisegnati; scocca e cofano irrigiditi (quest’ultimo si deformava alle alte velocità) per resistere alle sollecitazioni del propulsore V6 biturbo di 3.800 centimetri cubici in grado di sviluppare a 6.800 giri 570 cavalli (erano 549); impianto di scarico alleggerito in titanio con sistema di potenziamento del rombo tramite altoparlanti; cerchi da 20 pollici. L’aggiornamento del computer di bordo con touch screen da 8” ha consentito la razionalizzazione dell’abitacolo riducendo i pulsanti da 27 a 11, mentre i paddle del cambio sequenziale a 6 marce finalmente seguono i movimenti del volante multifunzione.

Perfezionata la trazione integrale

La trazione è rimasta integrale, con una nuova ripartizione elettronica della coppia che nella guida normale è al 100% sul posteriore per poi variare automaticamente in funzione delle sollecitazioni del guidatore. Il comfort nell’abitacolo è incrementato dalla scelta di nuovi materiali pregiati come la pelle nappa e dal sistema attivo di eliminazione del rumore che rileva attraverso microfoni i suoni indesiderati a bassa frequenza e li annulla con onde sonore generate dagli altoparlanti.

Supercar al top dal 1969

I miglioramenti apportati sviluppano quindi non solo le già notevoli prestazioni della GT-R, ma anche la tenuta di strada in ogni condizione di marcia e il comfort nell’abitacolo, al top tra le supersportive. L’auto è stata ideata, progettata e costruita per correre forte già al suo debutto nel 1969 (la prima serie ha collezionato 52 vittorie nel campionato turismo giapponese, di cui 49 consecutive) e questa GT-R, giunta alla settima generazione, promette ancora di emozionare e stupire.

Tag

Giappone  · GT-R  · Nissan  · Sportive  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

Il costruttore di Yokohama conferma la realizzazione di un'edizione limitata a a 50 esemplari della sua supercar. Collaborazione con l'atelier di Giorgetto Giugiaro

· di Paolo Odinzov

La coupé giapponese e l'azienda Italiana compiono 50 anni e fanno festa con un modello esclusivo da 720 cavalli, in vendita a fine estate

· di Carlo Cimini

La Casa giapponese ha sperimentato sul circuito di Silverstone una GT-R telecomandata. Guidata a distanza da un pilota a bordo di un elicottero tramite un joystick

· di Colin Frisell

Il celebre marchio di supercar e Formula 1 è l'unico fra i grandi in Inghilterra a essere rimasto in mano British al 100%. Con un futuro ibrido ed elettrico

· di Redazione

La supercar di Maranello perde il tetto, ma solo per pochi affezionati clienti. Presentazione a settembre, già esaurite le prenotazioni

· di Luca Bevagna

La Casa di Yokohama ha conquistato la rivale coinvolta nello scandalo emissioni. Un "big deal" per Carlos Ghosn che consentirà risparmi di miliardi per entrambi