Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 16:34

Ford, in Inghilterra l'impianto 2.0.

Colin Frisell ·

Ford ha inaugurato una nuova linea di produzione nel suo stabilimento inglese di Dagenham, alla periferia est di Londra. Realizzata per l'assemblaggio dei motori EcoBlue da 2 litri, la fabbrica lavorerà inizialmente al ritmo di 350.000 motori all'anno ed è stata studiata per ridurre il consumo di acqua e di energia di almeno il 50%. 

Nuove tecnologie

A rendere possibile il risparmio, in particolare, l'adozione di macchine utensili che necessitano di un livello bassissimo di oli lubrificanti. Queste macchine - chiamate MQL, Minimum Quantity Lubrification - usano una tecnica di lubrificazione "a pioggia" che riduce sia il consumo di oli che la necessità di raffreddamento durante la lavorazione dei metalli. 

Sette piscine

La compagnia ha stimato che il risparmio di acqua - grazie al nuovo sistema - sarà di circa 17 milioni e mezzo di litri rispetto al 2011, quanto basta a riempire 7 piscine olimpioniche. Di questi, 16 milioni di litri verranno risparmiati proprio grazie alle nuove macchine. Questo farà di Dagenham lo stabilimento Ford più efficiente per quanto riguarda il risparmio di acqua. 

Meno energia 

Inoltre la Ford sarà in grado di ridurre anche il consumo di energia utilizzata per il raffreddamento degli impianti, riducendo la quantità di energia utilizzata a questo scopo di circa il 70%. Un altro risparmio è quello ottenuto tramite l'adozione di un sistema di illuminazione a LED che da solo ridurrà l'energia consumata di 750.000 Kwh all'anno, quanto basta per illuminare per una settimana 7.500 abitazioni

Strategia globale 

La Ford si augura di ridurre l'emissione di gas serra per ogni auto prodotta di circa il 30% entro il 2025. In questa ottica l'ovale blu ha già ridotto il consumo di acqua per ogni mezzo prodotto del 30% nel  periodo tra il 2009 e il 2015. La casa ha anche annunciato che tutti e 12 i suoi stabilimenti europei non spediscono già più rifiuti alle discariche. Commentando queste notizie Linda Cash - vice presidente della produzione in Europa -  ha dichiarato: "Ford sta utilizzando ogni nuova tecnologia disponibile per assicurarsi che la produzione dei nuovi motori EcoBlue soddisfi tutti gli standard possibili di sostenibilità".

Tag

Ford  · Regno Unito  · Sostenibilità  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

La Casa americana ha deciso di estendere per altri due anni la produzione della dream car in fibra di carbonio. Prenotazioni riaperte a partire dal 2018

· di Redazione

Un aiuto speciale per i lavoratori della catena di montaggio di Colonia: l'intelligenza artificiale viene in soccorso dell'uomo per i lavori più difficili