Ultimo aggiornamento  17 novembre 2018 22:09

A Pietrasanta la prima volta di Charting City.

Redazione ·

Con la consegna delle prime due Mercedes Benz classe B Electric Drive e altrettante colonnine di ricarica, il comune di Pietrasanta dà il via a Charting City, il nuovo progetto per potenziare la rete di infrastrutture per le auto a impatto zero nei comuni d'Italia ad alta vocazione turistica e culturale.

Attrazione elettrica

L'iniziativa è frutto della collaborazione tra Ancitel Energia&Ambiente (capofila del progetto), Comune, Fondazione Versiliana, Edilfar Rent e Greenenergy Impianti. "L'obiettivo", ha spiegato Simone Tarantini, assessore all'Ambiente di Pietrasanta, "è dotare il nostro territorio di infrastrutture in grado di attrarre anche i turisti che provengono dal Nord Europa e che si muovono con auto elettriche, rinnovando al contempo la nostra vocazione turistica e contribuendo alla riduzione delle emissioni". Che, come stabilito da Bruxelles, per l'Italia significa diminuire del 33% i gas serra entro il 2030.

Il ruolo di Edilfar Rent

Le due auto elettriche sono state donate da Edilfar Rent. Mentre le due stazioni di ricarica, offerte da Ancitel Energia&Ambiente e Greenenergy Impianti, verranno installate rispettivamente nell'area del Comune e nel Parco della Versiliana. 

Tag

Classe B  · Colonnine elettriche  · Mobilità  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Dopo Milano e Torino, anche Bari avrà entro l'estate il suo corridoio elettrico lungo il quale saranno installate 50 colonnine distribuite tra i 21 centri dell'hinterland