Ultimo aggiornamento  16 giugno 2019 23:43

Mercedes, debutta il bus robot.

Paolo Borgognone ·

Era il 20 luglio del 1969 quando il Comandante Neil Armstrong, scendendo l'ultimo gradino della scaletta del LEM e posando il primo piede umano sulla luna disse: "E' un piccolo passo per un uomo ma un grande balzo per l'umanità". Ora non vogliamo certo paragonare i due eventi ma i 12,5 chilometri percorsi da un autobus a guida autonoma della Mercedes sulla strada tra l'aeroporto di Schipol ad Amsterdam e la città di Haarlem sono comunque un grande balzo in avanti per la tecnologia della guida autonoma. 

Un bus vero

Ma cosa c'è di diverso tra questi dodici chilometri e mezzo e tutti quelli che le auto autonome stanno percorrendo in mezzo mondo? Intanto il fatto che a percorrerli non sia stata un'auto, o un mezzo dalla forma curiosa e avveniristica ma proprio un bus, uno di quel che ci portano in giro quando facciamo un bel giro turistico in qualche località famosa.

Prova superata

Il mezzo della casa tedesca ha percorso una strada aperta al pubblico, superando gli ostacoli disseminati lungo il tragitto, superando tunnel, rallentamenti del traffico, segnaletica e contemporaneamente "studiando" l'asfalto, cosi da riconoscere ed evitare eventuali buche. Quest'ultima funzione, in particolare, si svolge attraverso una telecamera che scandaglia la strada. Come ogni vero bus che si rispetti anche questo fa le sue fermate previste, arrestandosi a pochi centimetri dal marciapiedi o dal ciglio della strada. 

Comfort e intrattenimento

il mezzo ha raggiunto la velocità di 69 chilometri all'ora e fra le sue "abilità" c''è anche quella di dialogare con i semafori. L'autobus sa in anticipo quando il colore sta per cambiare. Anche gli interni sono innovativi, con tre diverse tipologie di sedile a seconda di quanto lungo si prevede il viaggio. Il mezzo ha anche un soffitto trasparente ed è dotata di sistemi di infotainment per rendere il soggiorno a bordo il più piacevole possibile. 

Tag

Autobus  · Mercedes  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

L'Amministrazione dei Trasporti Usa stanzia 55 milioni di dollari nel 2016 per finanziare 20 progetti in 13 Stati per la mobilità elettrica

· di Francesco Paternò

La carriera di Ola Kallenius, top manager con vista sulla prima poltrona del gruppo Daimler. La nuova importanza del settore ricerca e sviluppo

· di Luca Bevagna

La Casa di Stoccarda aggiorna la strategia sulle auto a batterie. Sarà presentata nel dettaglio a Parigi insieme a un concept da 500 km previsto entro il 2020