Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 10:10

GM e NASA, un superguanto per gli operai.

Redazione ·

Sarà la General Motors la prima industria dell'automobile a dotarsi - in alcuni dei suoi stabilimenti nord americani - del nuovo guanto robotico messo a punto con la collaborazione della NASA. Il prototipo è stato utilizzato dapprima sulla stazione spaziale internazionale e poi ha trovato applicazione in campo sanitario e produttivo. E' stata proprio GM a sperimentare il guanto robotico in uno dei suoi stabilimenti di pre produzione, prima di cercare un nuovo partner per lo sviluppo definitivo che avverrà in Svezia. 

Un lungo lavoro

Ci sono voluti 9 anni di sperimentazione presso il centro NASA per mettere a punto il RoboGlove, un dispositivo in grado di moltiplicare la forza di una mano. Il sistema funziona con dei sofisticati sensori che simulano le attività di tendini, nervi, muscoli e attuatori ed è stato applicato al robot umanoide Robonaut 2 spedito nello spazio a partire dal 2011. 

Passo avanti 

Il nuovo RoboGlove verrà ulteriormente sviluppato attraverso la joint venture con la società svedese Bioservo Technologies AB, che combinerà questa tecnologia con lo sviluppo del proprio guanto, chiamato SEM (Soft extra Muscle) Glove. Compito degli svedesi sarà quello di predisporre un dispositivo di assistenza per la mano industriale, in grado di ridurre l'affaticamento dei muscoli. Questo effetto è stato studiato e si verifica in particolare quando si stringe un attrezzo continuativamente per parecchio tempo.

Triplice alleanza

Parlando della nuova joint venture, il CEO di Bioservo Technologies ha dichiarato: "Unire il meglio dei tre mondi - quello di GM, della NASA e di Bioservo - in un solo prodotto potrebbe portare ad una adozione su scala industriale di questo prodotto".

A sua volta il vice Presidente di Global Manufacturing Engineer di GM, Kurt Wiese ha sottolineato come: "Il nuovo RoboGlove potrà ridurre la forza che un lavoratore deve impiegare  utilizzando un utensile, soprattutto quando effettua movimenti ripetitivi per un lungo tempo". 

Tag

General Motors  · Nasa  · Robotica  · 

Ti potrebbe interessare

· di Lina Russo

L'agenzia spaziale Usa presenta Superelastic, un innovativo pneumatico a cotta di maglia in lega di nickel e titanio più resistente e adatto anche alla superficie di Marte

· di Patrizia Licata

Accordo col ministero dei Trasporti Usa: il Kennedy Space Center della Florida mette a disposizione il suo know-how per testare le tecnologie dei veicoli driverless

· di Paolo Borgognone

La Casa del gruppo Volkswagen sostiene un team tedesco in un concorso mondiale per viaggi spaziali: obiettivo, mandare rover coi "4 cerchi" sul nostro satellite

· di Redazione

Un aiuto speciale per i lavoratori della catena di montaggio di Colonia: l'intelligenza artificiale viene in soccorso dell'uomo per i lavori più difficili

· di Redazione

Il colosso americano dell'auto stanzia 10 milioni di dollari per aggiornare il suo impianto in Ontario e dedicarlo allo sviluppo delle auto robot