Ultimo aggiornamento  25 marzo 2019 23:44

Waze: svolta (a destra) assicurata.

Redazione ·

Inutile negarlo: le svolte a sinistra, a volte, ci rendono nervosi. E spesso costano tempo, stress, pericolo a chi sta guidando...e magari qualche strisciata sui paraurti. Per questo Waze - la app ora di proprietà Google che ci sta al fianco indirizzandoci verso la via meno trafficata evitando caos e incidenti - si arricchisce di una nuova funzionalità: il percorso con sole svolte a destra.

California dreaming 

Prima che iniziate a festeggiare chiariamo subito che la nuova funziona di Waze è attiva, almeno per ora, solo a Los Angeles, notoriamente una città molto caotica. In pratica, quando si imposta un percorso da fare la app in automatico seleziona il più breve, evitando che si incorra in stressanti e pericolose svolte a sinistra. Paragonando questo percorso ad uno tradizionale - che includa anche le temutissime svolte - Waze propone entrambe le situazioni all'automobilista che e' a quel punto libero di scegliere. 

Con l'aiuto di tutti 

Naturalmente alla Waze sanno bene che non è sempre possibile evitare le svolte a sinistra e nel loro annuncio ufficiale hanno dichiarato: "Lo scopo della nuova funzionalità è quello di ridurre l'impatto di questi incroci sulla mobilità di tutti i giorni, non certo di eliminarli". Per spiegare come mai la app solo ora prenda in considerazione questo tipo di soluzione, alla Waze hanno sottolineato che un computer da solo non riesce a prevedere la difficoltà ad attraversare un determinato incrocio; per aggiungere questa funzionalità alla app alla Google hanno chiesto aiuto proprio ai cittadini di Los Angeles, facendosi indicare da loro gli incroci più pericolosi e con maggiore traffico. Prossima tappa, dicono a Waze, New Orleans.

Tag

App  · Los Angeles  · Waze  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

L'app di navigazione e l'ente europeo per i numeri di emergenza (Eena) preparano un progetto pilota: in caso d'incidente, segnalazioni in tempo reale

· di Marina Fanara

L'applicazione per i trasporti pubblici attiva in 800 città del mondo, arriva anche a Rio in occasione delle prossime Olimpiadi. Accessibile anche per gli ipovedenti