Ultimo aggiornamento  24 aprile 2019 20:06

Columbus è la città più smart d'America.

Paolo Borgognone ·

"..and the winner is...Columbus, Ohio!". Magari non sarà andata proprio cosi, in perfetto stile "Notte degli Oscar" a Hollywood, la cerimonia di assegnazione del titolo di prima Smart City d'America, ma di certo per gli amministratori della capitale dell'Ohio il momento deve essere stato emozionante. La città gemellata con Genova si è aggiudicata il premio messo in palio quasi un anno fa dal Ministero dei Trasporti USA e da circa 150 investitori privati e affiancato da un consistente contributo in denaro. Costruita alla confluenza dei fiumi Scioto e Oletangy, una volta in territorio degli indiani Irochesi, oggi Columbus è il 28esimo conglomerato urbano degli Stati Uniti. 

Città in gara

Il concorso ha coinvolto 78 città di dimensioni medie in tutti gli States: ai partecipanti veniva richiesto non solo di presentare dei progetti per migliorare la qualità dei trasporti delle persone e dei beni, ma soprattutto di organizzare una visione del futuro più a misura d'uomo, veloce, poco costosa ed ecosostenibile, tenendo sempre in conto il benessere dei cittadini e la richiesta di qualità della vita. Tra tutte le città che hanno presentato un piano ne sono state scelte sette; pochi giorni fa il Ministro dei Trasporti Anthony Foxx ha annunciato la vincitrice a cui andranno i circa 40 milioni di dollari messi in palio dal governo americano e i circa 10 offerti da altri sponsor del settore della mobilità e dei trasporti.

Un progetto qualificante

Columbus - che prende, ovviamente il suo nome dallo scopritore dell'America - ha vinto con un progetto destinato a migliorare la vita dei proprio cittadini attraverso una visione complessiva del problema "mobilità". L'idea di base è quella di facilitare per gli abitanti della città l'accesso ad ogni opportunità, di lavoro, di svago, di servizio, contribuendo a diminuire le difficoltà per i meno fortunati. 

In particolare il progetto si propone di realizzare tre linee di navette elettriche e a guida autonoma che connettano una nuova, grande, stazione di autobus con i punti nevralgici del commercio e con il quartiere degli uffici, avvicinando una gran parte dei pendolari al loro posto di lavoro.

Inoltre, sempre nella candidatura di Columbus, c'è anche il progetto dello studio e dell'analisi dei dati necessari a trovare soluzioni proficue per rendere più facilmente accessibili i poli sanitari agli abitanti delle zone meno ricche e collegate della città, con un occhio in particolare alla mortalità infantile che nelle zone più depresse della conurbazione arriva ad essere quattro volte la media nazionale degli States

Benefici per tutti 

Accettando il premio, dopo aver ringraziato il Ministero dei Trasporti e il Presidente Obama, il Sindaco di Columbus - il democratico Andrew Ginther - ha entusiasticamente dichiarato : "Siamo orgogliosi di essere la prima città smart d'America. La cooperazione tra pubblico, privato e organizzazioni  non profit è un perfetto esempio di come vogliamo migliorare le vita dei residenti, mettendo in connessione tra loro tutte le comunità. Lo sviluppo della mobilità che stiamo progettando non soltanto darà benefici agli abitanti della nostra città e di tutto l'Ohio centrale, ma spero possa essere un esempio per ognuna della città di medie dimensioni di questo Paese. Tutti insieme lavoriamo per onorare il passato investendo nel futuro, confermando il destino di questa città che io chiamo America's Opportunity City". 

Città migliori 

"Ognuna delle finaliste - ha detto nel rendere noto il risultato finale il Ministro dei Trasporti Anthony Foxx - ha messo sul piatto della bilancia un progetto intelligente e prezioso, con idee innovative per le comunità d'America, che può servire da traccia per chiunque voglia costruire una città veramente smart, dotata di un sistema di trasporti efficace e al passo coi tempi. Tutto quello che abbiamo visto proposto conferma che il futuro dei trasporti non è solo la applicazione di tecnologie d'avanguardia - per permetterci di spostarci più velocemente e in maniera sempre più sicura - ma soprattutto un'opportunità per migliorare davvero la vita di tutti, in particolare quelli che vivono in comunità oggi più alla periferia. Columbus ha vinto ma tutte le città partecipanti sono uscite da questa esperienza sapendo che la via giusta è quella di coniugare le necessità dei trasporti con l'innovazione e la tecnologia".

Tag

Columbus  · Innovazione  · Obama  · Smart Mobility  · Sostenibilità  · Trasporto Pubblico  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

L'Amministrazione dei Trasporti Usa stanzia 55 milioni di dollari nel 2016 per finanziare 20 progetti in 13 Stati per la mobilità elettrica

· di Colin Frisell

Esperimento a Cambridge per scoprire quale mezzo di locomozione sia il più veloce per raggiungere il centro città partendo da un parcheggio in periferia

· di Paolo Borgognone

La metropoli britannica, da sempre all'avanguardia nella gestione della mobilità, ha ospitato l'11esimo Congresso Europeo sull'ITS con oltre 2.500 partecipanti