Ultimo aggiornamento  20 marzo 2019 12:02

Arriva UGO, guida la tua auto e ti riporta a casa.

Marina Fanara ·

E' una specie di autista in "affitto" per il tempo che serve, seduta stante e senza l'auto al seguito. Si chiama UGO ed è un'app disponibile per iOS e Android, che dal 28 giugno è disponibile su Milano e presto anche a Roma. A cosa serve? A "mandare" qualcuno in carne e ossa in grado di riportarci a casa sani e salvi con la nostra auto.

Per esempio: siamo usciti con gli amici e abbiamo bevuto un bicchiere di troppo, tanto da non sentirci in grado di guidare? Siamo stanchi o ci siamo appena accorti di avere la patente scaduta? Con questa applicazione, una volta scaricata ed esserci registrati, grazie a un sistema di geo-localizzazione, possiamo individuare l'UGO più vicino che, nel giro di pochi minuti, ci raggiunge e ci riporta a casa.

In caso di bisogno

Come prendere un taxi o affidarsi a Uber, verrebbe da pensare. Ma la differenza è che UGO usa la nostra vettura. E a prezzi abbordabili: 45 centesimi al minuto in città e 1,20 euro al minuto per destinazioni extraurbane. Facendo due calcoli, per un tragitto di venti minuti (e di notte, senza traffico, è un bel percorso) non si spendono neanche dieci euro. Un costo ragionevole.

E la sicurezza? E' garantita, si legge nel sito on line di UGO (www.hellougo.com): tutti gli autisti in forze al servizio (riconoscibili dal papillon azzurro che sono tenuti a indossare) sono super referenziati con requisiti da automobilisti "dieci e lode": patente da un minimo di tre anni, massimo rispetto delle regole del Codice della strada (dimostrato da almeno 20 punti sul documento di guida) e una fedina penale immacolata.

Italia trampolino di lancio

Ampiamente diffuso fuori dall'Europa (USA e Corea in primis), UGO è praticamente sconosciuto nel Vecchio Continente, dove l'Italia dovrebbe fungere da apripista, cominciando da Milano. L' obiettivo è conquistare nuovi territori e ampliare la gamma di servizi offerti. Già ora, come sostengono i suoi fondatori (un gruppo di giovani milanesi) sul web, UGO non è solo un "accompagnatore" in caso di imprevisto, ma può essere prenotato in anticipo e diventare un assistente al servizio di tutti. Si propone, per esempio, agli anziani o agli ipovedenti per essere accompagnati a visite mediche o a fare determinante commissioni, può servirsi dell'auto del cliente o arrivare auto-munito o, ancora, aiutare l'interessato a raggiungere una destinazione con i mezzi pubblici. Un servizio innovativo, ma UGO si propone anche come un'opportunità di lavoro per tutti coloro in cerca di un impiego, anche solo part time.

Tag

App  · Sicurezza  · Taxi  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

L'applicazione per i trasporti pubblici attiva in 800 città del mondo, arriva anche a Rio in occasione delle prossime Olimpiadi. Accessibile anche per gli ipovedenti

· di Paolo Borgognone

La app californiana che in poco anni ha fatto muovere il mondo. In Italia è presente a Roma, Milano, Firenze, Genova