Ultimo aggiornamento  18 settembre 2019 05:30

La nuova Fiat Freemont nascerà (forse) in Italia.

Redazione ·

Nuova vita per il Fiat Freemont derivato dal modello USA del Dodge Journey che entro fine 2018 sarà completamente rinnovato e che, secondo quanto riportato da Automotive News, potrebbe presto diventare al 100% italiano

Via dal Messico

La produzione oggi è a Toluca in Messico, nella stessa fabbrica dove vengono realizzate le Fiat 500 per il mercato americano ma i piani prevederebbero di spostare il tutto in Italia, soprattutto per sfruttare la base meccanica della sport utility Stelvio, realizzata sulla base della Alfa Romeo Giulia. Se le cose dovessero andare effettivamente così, si avrebbe anche un passaggio dalla trazione anteriore a quella posteriore pur mantenendo la possibilità di una versione a quattro ruote motrici. 

Una buona notizia per l'Italia

Lo spostamento in europa della linea di produzione del nuovo Journey permetterebbe di liberare le risorse dell'impianto di Toluca per espandere la produzione dei suv Jeep e RAM e darebbe contemporaneamente un segnale forte di ripresa nel Vecchio Continente, ancora alle prese con gli effetti della recessione economica

Il Journey è uno dei modelli più "antichi" della produzione oggi targata FCA: i primi dati significativi di vendita, infatti, risalgono al 2008 e il modello ha ricevuto l'ultimo restyling significativo soltanto nel 2011. A maggio di quest'anno le vendite negli USA hanno subito un calo piuttosto netto - circa il 10 % sull'anno precedente - con 37.423 esemplari venduti.

Tag

Alfa Romeo  · FCA  · Messico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Flavio Pompetti

Con l'accordo firmato nelle scorse ore, il manager italo-canadese è il primo a rompere il monopolio del vecchio mondo industriale a favore dell’avanzata del software