Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:53

La Nissan va oltre l'elettrico.

Redazione ·

La Nissan ha annunciato di aver avviato la fase di ricerca e sviluppo per il primo sistema al mondo alimentato da Fuel Cell a Ossido Solido che funziona con energia elettrica prodotta da bio-etanolo.

Più di 600 km di autonomia

La Fuel Cell e-Bio utilizza l’idrogeno ottenuto dal carburante attraverso un impianto di reforming e l’ossigeno atmosferico, la conseguente reazione elettrochimica genera l'elettricità per alimentare il veicolo. Il maggior rendimento energetico prodotto, oltre a garantire un’autonomia simile a quella delle auto a benzina (più di 600 km), assicura le caratteristiche tipiche di un veicolo ad alimentazione elettrica come guida silenziosa, partenza lineare ed accelerazione vivace.

Ampia disponibilità del bio-etanolo

I sistemi a Fuel-Cell impiegano sostanze chimiche che reagiscono con l’ossigeno generando elettricità senza rilascio di sottoprodotti dannosi. I carburanti bio-etanolo, compresi quelli ricavati dalla canna da zucchero o dai cereali, sono largamente disponibili in Europa, in Nord e Sud America e in Asia. Producendo elettricità in un sistema a Fuel-Cell, generalmente si emette CO2, ma con il sistema a bio-etanolo queste emissioni sono neutralizzate dal processo di coltivazione della canna da zucchero.

Bassi costi di esercizio

Secondo Nissan, in futuro sarà sempre più semplice utilizzare la Fuel-Cell e-Bio: l’etanolo mescolato con l’acqua, infatti, è più facile e più sicuro da usare rispetto alla maggior parte degli altri carburanti, non necessita di nuove infrastrutture, ha tempi di rifornimento più brevi e una ampia disponibilità di energia. Notevolmente bassi i costi di esercizio, alla pari di quelli sostenuti per un veicolo elettrico.

Sfida per emissioni zero

La Fuel-Cell e-Bio si inserisce nell’ambito del concetto di Alimentazione Intelligente di Nissan, che vuole favorire una propulsione elettrica più efficiente e un invariato piacere di guida, al fianco dei veicoli elettrici a batteria come Nissan LEAF, Nissan e-NV200 e l’e-Power. Il costruttore è oggi leader mondiale nelle vendite veicoli a batteria.

Tag

Leaf  · Nissan  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Barbero

Il costruttore giapponese presenta al Salone di Detroit (14/27 gennaio) una concept car elettrica con interni modulabili e 622 chilometri di autonomia

· di Sergio Benvenuti

Il costruttore giapponese decide di bloccare le vendite delle compatte in Europa e in Russia. Addio alla Pulsar e all'Almera. Successo per l'X-trail

· di Carlo Cimini

Il costruttore giapponese, secondo l'agenzia locale Kyodo, entro il 2025 abbandonerebbe definitivamente la produzione dei veicoli a gasolio per l'Europa

· di Carlo Cimini

Il costruttore giapponese, leader mondiale nella vendita di auto a zero emissioni, porta al Salone cinese un inedito concept, oltre a Leaf e IMx

· di Carlo Cimini

Uno studio commissionato da Nissan in estremo oriente conferma una tendenza. Ma ricarica, autonomia e incentivi lasciano ancora molti dubbi

· di Carlo Cimini

I giapponesi, in collaborazione con il costruttore locale Dongfeng Motor, annunciano un investimento pari a 7,6 miliardi di euro per i veicoli a batteria

· di Redazione

La start-up israeliana ha raggiunto un'intesa con la Casa automobilistica giapponese per testare un sistema avanzato di navigazione stradale per i veicoli robot

· di Redazione

L'attrice hollywoodiana è la nuova ambasciatrice dei veicoli a batterie della Nissan. A Montecarlo ha guidato la sportiva BladeGlider

· di Marco Perugini

I giapponesi potrebbero uscire dalla produzione di sistemi al litio, senza però abbandonare l'auto elettrica. E alle Olimpiadi di Rio propone un prototipo rivoluzionario