Ultimo aggiornamento  24 luglio 2019 11:12

Le Case auto e i folli numeri di Uber.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

Se lo scenario disegnato dall'analista Mary Meeker per l’ultimo report Internet Trends corrisponde al vero, e non ho motivo per dubitarne, la strada intrapresa da tutte (o quasi) le principali industrie automobilistiche verso il business dei servizi di mobilità, sembra quella corretta..

I dati sono quelli di UberPool ovvero della app che consente a chiunque di fare il tassista caricando a bordo della propria auto, persone che viaggiano sullo stesso tragitto e che secondo il report, vale ormai il 20% del volume d’affari della società di ride sharing di San Francisco: il servizio UberPool è attivo in sole 36 città e ha già raggiunto dal lancio nell’agosto del 2014, 100 milioni di passaggi che hanno consentito di tagliare viaggi per un totale di 90 milioni di miglia (circa 145 milioni di chilometri) e quasi 2 milioni di galloni di carburante rispetto al servizio di UberX (quello dove l'auto privata sostituisce il taxi, indipendentemente se il tragitto è condiviso o meno).

Il dato però ancora più significativo arriva dalla Cina dove ogni mese sono 30 milioni i viaggi effettuati con servizi di ride sharing di Uber e degli altri operatori. La media nelle grandi città è di oltre 100 mila spostamenti a settimana.

Considerando che questo tipo di offerta di mobilità è solo nella fase iniziale di sviluppo, si capisce perché – solo per citare gli ultimi casi – GM abbia deciso di investire in Lyft (rivale di Uber in Usa), Volkswagen in Gett e Toyota nella stessa Uber. Ne vedremo delle belle.

Tag

Carpooling  · Ride Sharing  · Smart Mobility  · Uber  · 
In folle
il blog di Alessandro Marchetti Tricamo
Direttore de l'Automobile

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

L'azienda californiana ha perso fino ad oggi qualcosa come 5 miliardi di dollari. Fatturato e ricavi però sono in aumento e la quotazione vola

· di Redazione

"No comment" all'indiscrezione di Bloomberg, secondo cui ci sarebbe una "trattativa" tra Fiat Chrysler e i due giganti del tech per una partnership industriale

· di Redazione

La società di noleggio auto tra privati avvia ad Amsterdam UberBike dedicato specificatamente ai ciclisti. Il servizio è già operativo a Seattle e San Paolo

· di Luca Bevagna

I giapponesi investono nella piattaforma di prenotazione taxi più conosciuta al mondo. E' solo l'ultimo accordo di una lunga serie sui nuovi servizi di mobilità

· di Luca Bevagna

A Pittsburgh, in Pennsylvania, la app comincia a usare l'intelligenza artificiale per il servizio ai passeggeri. Più sicurezza in strada e non solo