Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2019 14:58

Volvo, guida autonoma nel 2020.

Redazione ·

La Volvo promette per il 2020 di avere proprie vetture dotate di sistemi di guida autonoma. Non è il primo costruttore a sostenerlo e non sarà l'ultimo, ma questa data sembra essere diventata uno spartiacque per chi sta lavorando ai software destinati a cambiare la nostra mobilità.

Il programma DriveMe

Volvo sta mettendo a punto il suo sistema insieme a Nvidia sul programma DriveMe. Dal 2017, DiveMe sarà lanciato a Londra, in molte città della Cina (Volvo è di proprietà della cinese Geely) e a Goteborg, con 100 Volvo XC90 dotate di equipaggiamento speciale. A bordo delle quali non ci saranno piloti ma persone e famiglie che useranno i veicoli normalmente, per "catturare" la maggior parte di dati sulla guida quotidiana nel traffico dai quali i software possano imparare.

Autostrada e città?

Erik Coelingh, senior manager Volvo per il settore, non ha specificato se le Volvo a guida autonoma del 2020 saranno in grado di andare in autostrada e anche in città. La differenza non è da poco: in ambito urbano, la tecnologia è ancora oggi in difficoltà. Carlos Ghosn, numero uno di Renault-Nissan, è per ora l'unico ad aver dichiarato che proprie vetture saranno capaci di completa guida autonoma fra quattro anni. Altri costruttori sono molto più cauti, fra i quali Toyota, secondo cui il software che prende il volante in città avrà bisogno di più tempo.  

Tag

Guida Autonoma  · Volvo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Enrico Artifoni

Una classica berlina e l'immancabile station wagon: dopo il suv XC, la Casa svedese va all'attacco nel top di gamma con modelli tecnologici, un altro passo verso la guida autonoma

· di Francesco Paternò

Dopo un incidente in Cina, Tesla (come Mercedes e Volvo) cambia terminologia: “Self assisted driving” invece di “self driving”

· di Marina Fanara

Il ministero Infrastrutture e trasporti presenta un piano per la digitalizzazione di strade e autostrade:"Le opere utili devono essere anche intelligenti"