Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 12:49

BMW 325i cabrio, 30 anni "senzatetto".

Roberto Sposini ·

Oggi, a 40 anni dalla sua nascita,  la Serie 3 ha motori a benzina e diesel a 6 e 4 cilindri, con la 330e è diventata persino ibrida plug-in. Ha conquistato la trazione integrale e ha declinato le sue forme nella berlina, nella Touring formato famiglia e nella Gran Turismo che strizza l’occhio alle coupé. Ma, purtroppo, non ha più le linee affascinanti della Cabrio degli anni Ottanta.

Quella era speciale

Parliamo di quella che gli “esperti” chiamano E30, ossia la Serie 3 presentata al Salone dell’auto di Francoforte del 1985, nella versione cabrio. Non era la prima “senzatetto” bavarese, ma questa era speciale, per la linea elegante, per l’assenza del rollbar centrale che caratterizzava la versione precedente (la E21), per la qualità del suo telaio. E per quel 6 cilindri benzina da 2,5 litri e 171 cv e 215 km/h, che allora aveva davvero pochi avversari, per fluidità e piacevolezza, ma anche per affidabilità e prestazioni.

Quasi come una coupé

La capote era manuale ma pratica e per portarla a casa servivano quasi 45 milioni delle vecchie lire. Ma lei, la BMW 325i Cabrio era bellissima da guidare ed elegante da vedere. In più, il comfort e lo spazio erano quelli di una coupé senza troppe rinunce. Una piacevolezza che rimane anche oggi, fatti i dovuti conti con il tempo passa e le tecnologie di quegli anni. Delle versioni prodotte, ossia la 320i col 6 cilindri in linea da 2 litri e 129 cv e la 318 con il 4 cilindri milleotto da 113 cv, la 325i Cabrio oggi rimane la preda più ambita.

Il budget

Trovarne una in Italia non è semplicissimo e, ovviamente, quando si trova il chilometraggio e quasi sempre oltre i 150mila km. Meglio dotarsi di pazienza e scandagliare il mercato tedesco che offre decisamente una scelta maggiore. Diciamo che concentrandosi fra gli anni ’86 e ’87 si trovano diverse proposte, in stati di conservazione anche molto diversi, ma con un budget che varia da poco sotto a poco sopra i 10mila euro, non molto per una cabrio ancora stilosa, perfetta per la vicina estate.

Tag

Auto Storica  · BMW  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Accordo raggiunto tra la Casa bavarese e gli austriaci della Magna International. Dopo le Mini, anche la nuova ammiraglia sarà prodotta anche a Graz