Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 18:54

Tutti insieme contro i furti "smart".

Marina Fanara ·

Ancora una volta, sono le utilitarie le auto più “gettonate” dai ladri in Italia. Con il brand Fiat in testa che tra Panda, Punto, Cinquecento, Y e Uno rappresenta il 35% del mercato nazionale dei furti. Il trend di questa sempre verde attività illecita sono stati analizzati dalla Polizia stradale che insieme a Lojack, azienda attiva nei sistemi di protezione e sicurezza, proseguono per il decimo anno consecutivo la loro collaborazione congiunta per il contrasto all’appropriazione indebita di autoveicoli. Il fenomeno nel 2015 si è attestato su 114.121 mezzi sottratti ai legittimi proprietari con una diminuzione del 5,29% rispetto all’anno precedente (erano 120.495). Le forze dell’ordine ne hanno ritrovati 50.821, pari al 45%, una percentuale che è rimasta pressoché stabile nel corso degli anni.

Lusso e 4X4 nel mirino

Anche a livello territoriale, il triste primato nel 2015 resta alla Campania dove si è concentrato il 21,56% di furti auto sul totale nazionale, seguita da Lazio (16,83%), Puglia (15,42%), Sicilia (12,85%) e Lombardia (12,51%). Tornando ai modelli, oltre alle piccole da città, sono a rischio le auto premium (il 3,12% del totale, nell’ordine AUDI A3 e A4, BMW Serie 3, Mercedes Classe A e Audi Q5) e i fuoristrada (1,8% in particolare Range Rover, Nissan Qashqai, Toyota RAV4, Range Rover Evoque e Kia Sportage).  

Ladri 2.0

L’evolversi della tecnologia rende i veicoli sempre più a prova di scasso e anche i ladri si adeguano diventando sempre più abili nel destreggiare sistemi in grado di aggirare gli antifurti più sofisticati. E cambiano anche i protagonisti: accanto al singolo autore del reato che sottrae un veicolo per compierne altri, per esempio una rapina, si stanno sempre più affermando bande super strutturate di criminali. Per le quali il veicolo rubato è solo parte di una rete più ampia di affari illeciti, tipo attività di riciclaggio o import-export fuorilegge.

Fare sistema per combattere i furti

Rimane il fatto che le auto da "piazzare" intere o in parti come ricambi, “continua a fruttare svariati miliardi di euro”, sottolinea Roberto Sgalla, direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, “e questo complica e ostacola il contrasto al mercato delinquenziale. Ecco perché dobbiamo fare sistema. Solo uno stretto sodalizio tra forze dell’ordine, esperti in tecnologie di ultima generazione, hacker, assicurazioni e costruttori di auto può, ad esempio attraverso una banca dati per la scambio di informazioni, riuscire a combattere efficacemente gli illeciti. Ricordiamoci che proprio il furto dell'auto è uno dei timori più diffusi tra gli italiani e alimenta quel generale e forte senso di insicurezza tipico dei nostri giorni”.

Tag

Audi  · BMW  · Fiat  · Furti  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Sono in aumento, dice uno studio della società LoJack. In cala invece il numero delle auto rubate, ma anche la percentuale del loro recupero

· di Marina Fanara

I veicoli rubati in Italia sono in diminuzione, ma scende anche il numero di quelli ritrovati. Fiat Panda, Punto e 500 sono sempre le auto più gettonate dai ladri

· di Paolo Odinzov

Nel nostro Paese diminuiscono i furti di veicoli ma anche la percentuale di recupero: dal 2007 al 2016, su 1.259.000 vetture rubate solo 589.206 sono state ritrovate

· di Marco Perugini

Secondo l’ultimo rapporto di LoJack sulle nuove modalità dei furti, con la riprogrammazione della chiave spariscono in un niente soprattutto le auto di lusso

· di Marina Fanara

Il trucco del falso danneggiato è conosciuto, ma continua a ripetersi in tutta Italia, anche in pieno agosto. La Polizia lancia un hashtag per difendersi

· di Andrea Cauli

I ladri preferiscono la Fiat Panda, ma anche la Punto e la 500. Napoli si conferma la città più pericolosa per parcheggiare, seguita da Roma e Milano. Belluno la più sicura

· di Flavio Pompetti

Altro che spaccare il finestrino e collegare i fili: i ladri di automobili 2.0 lavorano in guanti bianchi. Il loro strumento preferito è diventato il personal computer

· di Marina Fanara

Record nel noleggio a breve nel 2015, grazie anche all'Expo. Trend in forte crescita anche quest'anno, resta la piaga dei furti (ma aumentano le auto ritrovate)