Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 01:00

L'auto "verde" in Europa non decolla.

Luca Bevagna ·

L’auto verde in Europa stenta a crescere. A dirlo sono i numeri: nel Vecchio Continente, nel primo trimestre 2016 si sono vendute poco più di 172 mila vetture a gas, ibride ed elettriche. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sono circa 15 mila in più ma con un mercato complessivo in crescita, la loro quota è costante al 4,35%.

A tirare in basso i volumi delle alimentazioni alternative è in particolare il gas che ha perso nel trimestre poco meno di 15 mila vetture. Vanno bene solo le ibride con 17 mila auto in più e una quota di mercato che passa a sfiorare il 2% rispetto all'1,38% del 2015. In crescita anche le elettriche con 11 mila unità in più.

Italia terzo Paese più "verde" grazie al gas

Regno Unito e Irlanda sono i mercati dove le vetture più ecologiche hanno più successo e valgono il 21,7% delle vendite complessive ad alimentazione alternativa registrate nei primi 3 mesi in Europa. Al secondo posto la Germania e a chiudere il podio l’Italia che supera la Francia per una manciata di poco meno di 3 mila vetture. A spingere il nostro Paese sono soprattutto gpl e metano che valgono l’86% di tutte le immatricolazioni a gas registrate in totale in Europa. Quasi 9 auto su 10 a gas è venduta in Italia.

L’auto a batteria continua a piacere soprattutto nei paesi scandinavi: sommando ibride ed elettriche, si raggiunge l’11,2% del mercato locale.

Tag

Ambiente  · Auto Elettrica  · Gas  · Ibrida  · Italia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Le olimpiadi che si aprono oggi al Maracanà dovevano essere le più "green" di sempre. Ma non tutte le promesse fatte sono state mantenute

· di Patrizia Licata

La Commissione presenta un pacchetto di misure di qui al 2030 per combattere il cambiamento climatico. Le proposte per una mobilità sostenibile