Ultimo aggiornamento  22 ottobre 2019 15:55

Maxi multa dell'Antitrust a FCA, Toyota e Nissan.

Redazione ·

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminato sanzioni per complessivi 650mila euro a tre case automobilistiche per "pratiche commerciali scorrette", ai sensi del Codice del Consumo. Si tratta di FCA Italia (300mila euro), Toyota (200mila) e Nissan (150mila). L'accusa è di aver dato "in modo lacunoso e ambiguo" le informazioni sul costo complessivo delle autovetture pubblicizzate nelle varie versioni (Panda, Punto, 500, Qubo, Doblò, nel caso di FCA; Aygo e Yaris Hybrid Cool, nel caso di Toyota; Juke, Micra, Note e X-Trail, nel caso di Nissan).

L'Antitrust contesta in particolare le informazioni fornite sulle modalità di pagamento e sul calcolo del prezzo, diffuse attraverso i siti Internet degli operatori e gli altri mezzi di comunicazione. Nel dettaglio, viene contestato che FCA, Toyota e Nissan abbiano "omesso di precisare che il costo dei modelli in promozione fosse riservato solo a chi avesse deciso di fruire di un contratto di finanziamento rateale".

L'importo pubblicizzato, si legge ancora nel comunicato, è stato giudicato "non veritiero né per chi desiderasse acquistare l’autovettura con modalità diverse dal finanziamento rateale, né per chi volesse fruire del pagamento rateale: in questo caso, il prezzo avrebbe dovuto essere necessariamente incrementato del costo del finanziamento, circostanza non adeguatamente precisata nei messaggi pubblicitari diffusi dalle tre case automobilistiche".

Tag

Antitrust  · Auto  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il Garante della concorrenza e del mercato apre un'istruttoria nei confronti della società americana che avrebbe rifiutato l'installazione della app Enel X Recharge in Android Auto...

· di Flavio Pompetti

Negli Stati Uniti doppia inchiesta su una presunta falsificazione dei dati di vendita. Mentre l'azienda fa nuove assunzioni e fa sentire il fiato sul collo a Toyota e Ford