Ultimo aggiornamento  17 novembre 2019 01:29

Prova Opel Karl GPL, un pieno di risparmio.

Andrea Cauli ·

Giusto a un anno dal lancio, la Opel Karl viene presentata anche in versione a GPL. La piccola tedesca cinque porte ha superato le 9.000 unità vendute dal debutto in Italia. La caratteristica principale della Karl con doppia alimentazione è il risparmio: 11 € per un pieno di gas, più di 1.000 km l’autonomia complessiva.

L’innovazione

La Opel Karl, la vettura più piccola della Casa di Rüsselsheim, completa l’offerta del marchio nei segmenti A e B affiancandosi ad Adam e Corsa. Grazie all'alimentazione a GPL, petrolio liquefatto, si può contemporaneamente risparmiare e rispettare meglio l’ambiente: il motore 1000 tre cilindri da 54 kW/73 cavalli, infatti, registra emissioni di CO2 nel ciclo misto pari a soli 93 grammi per chilometro e un consumo di GPL di 5,7 litri per 100 chilometri.

Il dettaglio

Andare a benzina o a gas è molto semplice. Premendo semplicemente un pulsante, chi guida può passare dall’alimentazione all'altra sfruttandole entrambe in modo ottimale. Il computer di bordo mostra il consumo istantaneo, l'autonomia residua, la velocità media e la media per ogni tipo di alimentazione.

La praticità

Notevole l’autonomia della Karl a GPL: con un corretto stile di guida e grazie ai due  serbatoi, l'auto può percorrere fino a 1.050 chilometri (350 dei quali a gas), mentre le spese per il carburante scendono di quasi il 50% rispetto ai modelli a benzina. Il serbatoio del GPL è integrato nell'alloggiamento della ruota di scorta nella parte posteriore della vettura, protetto in modo ottimale in caso di incidente. La Karl ha misure compatte, 3,68 metri, ha cinque porte ed è omologata per cinque passeggeri. Il vano bagagli, con capacità di 206 litri, può raggiungere i 958 litri abbattendo i sedili posteriori.

La strada

La Karl è ideale per l’uso quotidiano in città, adatta anche per brevi viaggi fuori porta. La visibilità anteriore è molto buona, i comandi principali e secondari sono intuitivi e ben leggibili. Le prestazioni sono adeguate, il cambio a 5 marce è preciso e non fa rimpiangere la mancanza della sesta, il rumore del motore non è mai fastidioso, lo sterzo è leggero sia in marcia che nelle manovre di parcheggio. Tra gli optional il sistema multimediale IntelliLink con Apple CarPlay e Android auto, nonché il più importante per la sicurezza, l’Opel OnStar. 

Le concorrenti

Fiat Panda, Dacia Sandero, Nissan Micra, Suzuky Celerio, Kia Picanto.

La carta d’identità

Dimensioni  

in millimetri

Lunghezza

3680

Larghezza

1600

Altezza

1480

Motore

1.0 BG 73 CV

Consumi

5,7 litri/100 km di GPL

Emissioni CO2

93 grammi/km

Prezzo

da euro 13.300 chiavi in mano IPT esclusa (offerta lancio fino a giugno 2016 euro)

Tag

Auto  · GPL  · Opel  · 

Ti potrebbe interessare

· di Andrea Cauli

La compatta Opel in versione Gpl protagonista a San Marino di prove regolarità riservate ai veicoli che rispettano l’ambiente.

· di Andrea Cauli

I carburanti alternativi frenati dal petrolio a buon mercato, ma il Consorzio Ecogas li difende: "Con 10 euro si fanno in media più di 150 km, a gasolio 82 e a benzina solo 64"

· di Redazione

La citycar tedesca è ora più alta da terra di 18 millimetri, ha frontale e posteriore rivisti, nuove protezioni sottoscocca e barre portatutto. Debutterà a Parigi

· di Luca Bevagna

Per la Casa tedesca in Europa primo trimestre positivo dal 2011. Volumi in crescita grazie alla nuova Astra. Rischi in arrivo dalla Brexit

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Nei primi 5 mesi del 2016 le vendite delle auto a gas in Italia hanno perso quasi il 20%: siamo sicuri che il successo delle bi-fuel sia finito?

· di Redazione

La monovolume tedesca si rinnova nell'estetica ma soprattutto si arricchisce di una lunga serie di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida