Ultimo aggiornamento  18 dicembre 2018 15:59

Ecco l'Audi TT più potente.

Marco Perugini ·

L’Audi TT più potente della storia arriverà in autunno nella versione RS Coupé e Roadster, ma si annuncia già con numeri da capogiro in grado di impensierire una supersportiva: il motore 2.5 turbo TFSI in alluminio di 5 cilindri esprime 400 cavalli e 480 Nm di coppia a 1.700 rpm, spingendo l’auto fino a 250 km/h (il limite è gestito elettronicamente ma può salire di altri 30 km/h) e facendola scattare da 0 a 100 km/h in 3.7 secondi, solo due decimi più della R8 da 540 cavalli. Un'inezia. Ogni cavallo della RS muove 3,6 kg, quasi quanto la Ferrari California.

Con i fari del futuro

Trazione integrale, cambio a doppia frizione con 7 marce e paddle al volante, cockpit virtuale da 12.3 pollici e cerchi da 19” completano il mix di una vettura nata per emozionare. Tra gli optional, i cerchi da 20”, i freni in materiale composito e gli avveniristici fari posteriori con tecnologia OLED, evoluzione dei normali Led con una migliore resa energetica e più leggerezza, ma soprattutto senza guide o riflettori per dare sfogo al design con forme elaborate e tridimensionali.

Vivavoce nelle cinture

Oltre che nel motore, l’Audi TT RS presentata in anteprima mondiale al Motor Show di Pechino si distingue dal modello precedente soprattutto nell’anteriore, con una ricerca stilistica orientata ad esaltare la forza della vettura e la sua resa aerodinamica. Le aperture pronunciate e spigolose davanti, migliorano anche il raffreddamento del motore e dell’impianto frenante. Internamente spiccano i comandi a bottone sul volante per l’accensione del motore e per il controllo dell’Audi Drive Select System, in grado di impostare su 4 livelli la risposta di sterzo, motore e sospensioni (comfort, auto, dynamic e personalizzato). Il fascino della Roadster è impreziosito dalla capote a comando elettronico azionabile fino a 50 km/h. Altro elemento distintivo della Roadster sono i microfoni del vivavoce integrati nel sistema delle cinture di sicurezza, a garanzia di conversazioni cristalline pure a cielo aperto.

Abito su misura con un click

Come ogni sportiva moderna che si rispetti, è possibile cucirsi addosso l’Audi TT premendo un solo pulsante, come quello che personalizza il cockpit della strumentazione in tre visualizzazioni tra cui la “RS” con contagiri, pressione delle gomme, valori di coppia ed accelerazione e tanto altro. Il display segnala al guidatore anche il raggiungimento della velocità massima e suggerisce la cambiata. Per la prova su strada bisognerà aspettare l’autunno, ma è facile intuire il comportamento della vettura che trova una sintesi nelle parole di Stefan Knirsch, membro del board di Audi AG responsabile dello sviluppo tecnico: “Il potente motore abbinato alla trazione integrale coniuga al meglio il piacere di guida sportiva con il massimo controllo”.

Il listino della sfida

Con prezzi a partire da 66.400 euro per la Coupé e 69.200 euro per la Roadster, Audi TT RS sfida tutti non solo nel suo segmento: la due posti Jaguar F-Type da 380 cavalli costa infatti più di 80.000€ mentre per la quattro posti Porsche 911 da 370 cavalli bisogna sborsare almeno 102.000 euro. 

Tag

Audi  · Auto  · Cabrio  · Sportive  ·