Ultimo aggiornamento  29 settembre 2021 00:39

Karting, è debutto in grande stile.

Fernando Morandi ·

Parte alla grande il Campionato Italiano ACI Karting. Nella prima delle cinque prove della stagione, sul Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo, il primo record è quello della partecipazione. Sono stati infatti ben 207 i piloti scesi in pista, con tutti i protagonisti attesi a darsi battaglia giro dopo giro. 

Le categorie KZ2 e 60 Mini  hanno registrato il più alto numero di iscritti, ben 55 nella KZ2, la categoria più potente, e 70 giovanissimi nella 60 Mini. Questo risultato in particolare rappresenta il record assoluto degli ultimi anni. Nel week end hanno debuttato anche tre nuove categorie: la internazionale OK Junior e le nazionali ACI Kart e ACI Kart Junior con motore monomarca Iame X30.
L’appuntamento di Castelletto è stato valido anche per la prima delle tre prove del Campionato Italiano Prodriver, divise nelle categorie Under (fino a 35 anni) e Over (oltre 35 anni), con un totale di 52 piloti al via. Particolarmente affollata la starting grid della Under con 34 partenti.

Foltissima la rappresentanza di piloti italiani ma non è mancata un'impronta internazionale, soprattutto nella 60 Mini, con partecipanti giunti anche da Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Emirati Arabi, Romania, e nella OK Junior con una presenza dall’Oman.

Complessivamente apprezzabile il numero di piloti presenti in gara, specialmente nella K22 che non ha risentito dell'appuntamento ravvicinato della prova del Campionato Europeo in programma domenica prossima in Francia a Essay

Numeri sempre più importanti anche per la 60 Mini per bambini da 9 a 12 anni. I 70 piloti in gara a Castelletto rappresentano un record per il Campionato Italiano. Lo scorso anno l'affluenza massima era stata di 53 piloti a Sarno.

A Castelletto hanno debuttato anche le due nuove categorie con motore monomarca Iame X30. La classe ACI Kart ha esordito con 8 piloti, mentre 5 sono stati i partecipanti alla ACI Kart Junior. La nuova OK Junior ha visto schierarsi 17 concorrenti. Importante anche l’ottima presenza nelle altre due categorie con il cambio, Prodriver Under e Over, con caratteristiche più amatoriali rispetto alla KZ2 ma ugualmente di un buon spessore agonistico.

Ad aggiudicarsi le  finali di categoria a Castelletto sono stati in KZ2 il salernitano Francesco Celenta (Formula K-Tm) e il padovano Massimo Mazzali (Croc-Tm). Nella 60 Mini il siciliano Gabriele Minì (Energy- Tm) e l’altro siciliano Alfio Spina al debutto su CRG. Nella OK Junior il trevigiano Nicolò Genisi (Formula K- Tm) e il napoletano Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke). Nella ACI Kart doppietta del romano Alessandro Di Cori, nella ACI Kart Junior l'altro capitolino Giulio De Amicis (Tecno-Iame) e il trevigiano Davide Menegon (Tony Kart- Iame). nella Prodriver Under il romano Federico Centioni (EKS/TK-Tm) e il marchigiano Francesco Temperini (Tony Kart-Tm). Nella Prodriver Over il milanese Paolo Scagnelli (Energy-Tm) e il lucchese Luca Giannecchini (Parolin-Tm).

Prossimo appuntamento il 27-29 maggio 2016 sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Salerno). La stagione continuerà quindi sul Circuito Internazionale Adria Karting Raceway il 10 luglio, in Sicilia sul Circuito Internazionale di Triscina il 18 settembre per concludersi sul Kartodromo Val Vibrata a Sant’Egidio il 16 ottobre.

Tag

ACI Sport  · Motorsport  ·