Ultimo aggiornamento  17 novembre 2019 01:09

Due giovani alla conquista del campionato del mondo rally.

Enzo Cerrone ·

I sogni spesso diventato realtà. Anche grazie all'impegno dei più grandi. E' il caso di Fabio Andolfi, 22 savonese e Damiano De Tommaso, 20 anni di Varese, due giovani piloti scelti a rappresentare l'Italia nel settore rally della neonata nazionale di automobilismo, iniziativa messa in piedi dalla federazione italiana attraverso il progetto di Aci Team Italia voluto dal Presidente Angelo Sticchi Damiani e dal segretario generale della federazione sportiva Marco Ferrari. Il debutto per i due è stato al Rallye di Montecarlo sempre particolarmente complicato da interpretare e difficile da affrontare con un 23 posto assoluto e terzo di WRC3 per Fabio Andolfi, navigato da Manuel Fenoli, al volante della Peugeot 208 R2 del Team Romeo Ferraris seguito solo una posizione dietro da Damiano De Tommaso, affiancato alle note da Massimiliano Bosi, con analoga vettura e team. Uno straordinario risultato per l'età di entrambi sottolineato dalle parole di Fabio Andolfi: "Il Rallye di Montecarlo è sempre stato un mio sogno, come penso lo sia per tanti appassionati e piloti, ed è diventato realtà. Con Manuel, il mio navigatore, era la prima gara che correvamo insieme e posso confermare che ci siamo trovati davvero bene nel condividere l'abitacolo della Peugeot 208 R2." Il prossimo impegno per i due ragazzi sarà in Portogallo a maggio, il secondo dei sei appuntamenti previsti quest'anno per l'Aci Team Italia.

Tag

ACI  · ACI Sport  · Italia  · Motorsport  · Rally  · Rallye  · Sport  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Nella Formula SAE Italy, sul circuito di Varano, si sfidano gli studenti di tutto il mondo con i loro inediti progetti di auto da pista. L'AC di Parma a sostegno dell'iniziativa