Il Portogallo invaso da 2CV.

Valerio Antonini ·

"Alla rivoluzione sulla due cavalli" era un film del 2001 che raccontava il viaggio verso Lisbona di tre amici all'indomani della sollevazione popolare dell'aprile del 1974 che riportò la democrazia in Portogallo. Oggi la celebre auto francese è tornata nella penisola iberica, questa volta per una grande festa, il tradizionale raduno mondiale delle Citroën Deux Chevaux.

Edizione numero 22

A distanza di 30 anni dall'ultima volta, la manifestazione è tornata nella località di Ericeira, a 35 chilometri da Lisbona, dove si sono riunite 2.000 vetture provenienti da tutto il mondo.

Il raduno internazionale, organizzato da un’associazione di volontari no profit, nasce in Finlandia nel 1975 ed è arrivato quest’anno alla sua 22esima edizione. L’evento viene organizzato ogni due anni in un Paese differente. Il maggior successo di pubblico e la più grande affluenza di appassionati li si ricordano nel 2011 a Salbris in Francia, dove si riunirono oltre 7.000 2CV.

Festa per tutti 

Alla festa ha partecipato anche il vicino comune di Mafra, che ha esposto una decina di Citroen d'epoca in un palazzo del ‘700. L’evento ha raccolto anche i partecipanti al Tour del Portogallo in Due Cavalli e al Raid 2CV Racing Team Havas, che contano una cinquantina di vetture con allestimento da competizione. Presente all’appuntamento lusitano anche l’Aventure Peugeot Citroën Ds, associazione che controlla e coordina le iniziative promozionali del gruppo transalpino.

Le ultime novità

In questa occasione sono state esposte anche una C4 Cactus e 3 modelli della nuova Citroën C3, equipaggiate con la particolare ConnectedCam: una telecamera in HD, connessa alla rete, che permette di catturare i migliori momenti del tuo viaggio, in tutta sicurezza. Con un semplice clic, si possono scattare foto e registrare brevi video da memorizzare o condividere sui canali social, ma senza distrarsi dalla guida. Prossimo appuntamento nell’estate del 2019, in Croazia, per una nuova edizione del raduno.

Tag

2 CV  · Citroën  · Portogallo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

L'Italia si conferma il secondo dopo la Francia per la compatta parigina che spinge le vendite della Casa d'oltralpe grazie a design e tecnologie esclusive

· di Redazione

Restyling per la monovolume francese nelle due versioni a cinque e sette posti. Pochi ritocchi estetici, più telematica e sistemi di sicurezza attiva